VAL COLVERA TROIS – sentieri

2019, Itinerari

FRISANCO, POFFABRO, CASASOLA e le BORGATE della VAL COLVERA

1

A Frisanco, in direzione Valdestali, 300 metri a destra dopo il Municipio si incontrano i tre percorsi.

2

In prossimità di un traliccio elettrico, proseguendo in direzione del percorso giallo, si ritorna a Frisanco incontrando la chiesa della Madonna della Stangada all’inizio del tratto in asfalto.

3

In località Fronasatte dopo il ponte che attraversa il Colvera, si possono prendere i tracciati rosso e blu, che ancora corrono insieme, sia in direzione Landris, sia in direzione Claupa/Frisanco.

4

Dopo il bivio per Valdifrina, i due tracciati rosso e blu si dividono, in effetti proseguendo lungo la strada asfaltata verso Poffabro si trova la deviazione a destra del percorso blu che porta ad un veloce rientro attraverso il bosco prima a Poffabro e poi a Frisanco.

5

Il percorso rosso attraversa Poffabro sul Voul, dove si può scegliere la risalita verso il Monastero Benedettino di Villa Santa Maria o la discesa verso Casasola raversando il torrente Muiè..

6

Anche la piazza di Casasola è attraversata dal tracciato rosso.

7

In Crociera passa il blu che preso in direzione Poffabro fa prendere il tracciato rosso a Pian delle Merie al punto 4, oppure sale verso Frisanco per raggiungere il punto 1.

Vista sul Monte Raut
Mappa dei trois

Partendo dal Comune di Frisanco e proseguendo in direzione Valdestali su strada asfaltata, dopo 300 m. si prende il segnalato sulla destra che rappresenta la partenza e l’unico o in comune di e tre i percorsi proposti. (1)

Dopo un km si hanno le segue opzioni:

A) il giallo si divide (2) dagli altri per fino alla chiesa della Madonna della Stangada e da qui ritorni al punto di partenza su strada asfaltata;

B) i percorsi blu e rosso proseguono sul sentiero fino a condurci su una strada sterrata. a dx per circa 2 km fino al capitello sulla strada provinciale (Maniago – Frisanco). Imbocchi il ponte sul Colvera (3) e seguendo le indicazioni, il Borgo Fornasatte.
Arrivi sul letto del torrente Colvera di Jouf che Ti incammini a dx sulla strada sterrata fino al suo termine. A sx puoi inoltrarti per alcuni metri ed ammirare il “Ladri viert” (grotta aperta) formatosi grazie alla lunga erosione dell’acqua. Invece, seguendo le indicazioni, sulla dx il percorso sempre rosso e blu, che ti porta dopo aver attraversato due torrenti, ai piedi di una scalinata del capitello situato (Bufui) sulla strada provinciale per Pala Barzana. Qui prosegui a dx su strada asfaltata in direzione Pian delle Merie dove, dopo aver lasciato a dx il bivio per borgo Valdifrina, oltrepassi il ponte e ti trovi di fronte ad un bivio. (4) dove, seguendo su strada asfaltata a dx il percorso blu, dopo 300m svolti a dx e il cammino sul sentiero segnalato che porta sulla strada asfaltata, dove a sx per altri 300m. fino ad uno stop che, continuando a dx per circa 2 km attraversando la Crociera (7) e seguendo le indicazioni stradali,  ti porta al punto di partenza (municipio).

Se invece vuoi provare il percorso rosso, al ponte di Pian delle Merie, a sx su strada asfaltata per 200 m. e giungi alla scalinata della chiesa della Madonna della Salute. Alla sommità della gradinata, segui le indicazioni rosse fino ad arrivare ad un piazzale asfaltato. Proseg uendo lungo strada dopo 100 m. trovi sulla sx le indicazioni per continuare il cammino che porta nei pressi del monastero “Villa Santa Maria”. La segnaletica ti invita a prendere sulla dx il caratteristico tragitto della “Via Crucis” che fa scendere al “Voul” di Poffabro (5). Se vuoi godere delle ische dello storico borgo di Poffabro, dirigi verso dx, mentre a sx il percorso su strada asfaltata. Dopo 400m imbocchi il sulla sx che porta nella borgata del Lunghet. 50 m. prima di giungere sulla strada provinciale che porta a Casasola, segui le indicazioni sulla sx e il arrivi nella “piccola borgata” chiamata Zorza. Qui imbocchi la strada asfaltata: la segnaletica porta fino alla piazza di Casasola (6) per poi scendere, sempre su strada asfaltata, fuori dal paese, per arrivare all’incrocio con la strada provinciale. Mantieni la dx per 200 m, imbocchi il sentiero segnalato sulla sx e lo percorri fino a Frisanco.

[sgpx gpx="/wp-content/uploads/gpx/activity_578419086.gpx"]

CoSa stai aspettando?

I Borghi più Belli d'Italia in Friuli Venezia Giulia

Poffabro uno dei “Borghi più belli d’Italia”

La magia della pietra e del legno

Leggi di più

Circa 37.000 ettari di natura protetta, 1.300 specie botaniche, 50 di mammiferi, 100 di volatili (tra i quali l’aquila reale, simbolo del Parco), 35 di rettili, anfibi e pesci.
Un territorio che si estende tra la provincia di Pordenone e quella di Udine e, abbracciando la Valcellina e l’Alta Valle del Tagliamento, lambisce la Valmeduna.
Il Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, riconosciuto patrimonio UNESCO nel 2009, racchiude una realtà geologicamente complessa: faglie, fratture, morene e piramidi di terra, guglie e torrioni dolomitici.

Lis Aganis Ecomuseo regionale delle Dolomiti FriulaneLis Aganis
Ecomuseo regionale delle DolomitiFriulane

nasce su impulso del Gal Montagna Leader nel 2004. L’Associazione conta oggi una sessantina di soci e oltre 30 Cellule tematiche inserite nei percorsi ecomuseali ACQUA, MESTIERI e SASSI.

Leggi di più

FRISANCO Comune Bandiera Arancione

LA BANDIERA ARANCIONE del TOURING CLUB ITALIANO

Il Programma Bandiere arancioni è stato sviluppato in totale coerenza con la natura, la funzione statutaria e la storia del Touring Club Italiano, in linea con tutte le sue iniziative, volte a promuovere uno sviluppo turistico sostenibile.   La Bandiera arancione è il marchio di qualità turistico-ambientale destinato alle piccole località dell’entroterra, è temporaneo e subordinato al mantenimento dei requisiti nel tempo; la verifica avviene ogni tre anni con una tempistica fissata da TCI a livello nazionale, valida per tutti i Comuni a prescindere dall’anno di assegnazione del riconoscimento.

Leggi di più

VAL COLVERA

Scrivici subito

Ass. Pro Loco Val Colvera

et|icon_pin|

Via Valdifrina, 10,
IT- 33080 Frisanco PN

et|icon_phone|

+39 377 0898 136

et|icon_mail|

vivivalcolvera@gmail.com

Seguici su

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Privacy Policy