ARTISTI & Artigiani

Emanuele Bertossi

Sono nato 10+23+10+6 anni fa a Trivignano Udinese e felicemente cresciuto all’ombra del suo campanile.

Grafico di formazione, freelancer per vocazione, dal 1998 svolgo l’attività di illustratore nell’ambito dell’editoria per ragazzi.

Lavoro l’argilla, il legno e il ferro ispirandomi alle mie illustrazioni.

Da 16 anni vivo e lavoro in Val Colvera, in una casa astronave quasi pronta a partire.

Enrico Berto & Azzurra Miotto

e viceversa

Il 17 aprile scorso, in piena pandemia, ci ha sorpreso e distolto dai soliti cupi pensieri una novità, l’anteprima del video Gli Occhi Tuoi di Io e Azzurra girato tra Poffabro e Frisanco in compagnia di artisti musicisti e circensi del Festival Brocante. Noi siamo orgogliosi non solo di riproporvi il video di Azzurra Miotto ed Enrico Berto ma anche in esclusiva l’intervista che i due artisti ci hanno concesso via chat di Facebook.

Associazione culturale

CAVE

Nel 2019 l’attrice Marta Riservato crea insieme ad un ensamble di 9 artisti l’Associazione Culturale CAVE.
CAVE è composta da artisti under 35, che lavorano in diversi campi artistici come teatro, musica, grafica, scenografia, sartoria, direzione artistica, produzione eventi che produce spettacoli e organizza Festival e Eventi Culturali e che andiamo subito a presentarvi, tra l’altro
, progetti azzeccatissimi proprio perché pensati per questo momento post-covid..

logo CAVE

Sylvain Decavel

Sylvain Decavel

Creazione e realizzazione di decorazioni artistiche e scenografiche
per la vostra casa
ufficio
stand fieristico
o per il vostro locale o evento mediatico

- TUTTLE

Roberto Magro

L’UNICOENIGMA il tema di Brocante Festival 2020

Roberto è il direttore artistico nonché ideatore del Festival!

Brocante è un fenomeno artistico internazionale dallo spirito nomade, ma che in Valcolvera ha trovato casa e senso.

È un’arte che intreccia molte discipline e si fonde con la vita stessa, che trasforma gli spazi e cresce nel rapporto simbiotico col pubblico. All’inizio, dieci anni fa, era Rital Brocante, un pugno di coraggiosi artisti che si misero alla prova al di fuori dei circuiti facili dello spettacolo e salirono ad esibirsi ogni estate sulle piazze dei paesi di montagna. Poi, grazie alla passione folle di uno di loro, divenne nel 2007 Festival Brocante e da allora, ogni anno, alla fine di luglio centinaia di artisti e spettatori si riuniscono lassù per una settimana, per fare e per godere la meraviglia del Circo Contemporaneo.

Fonte: BROCANTIERE.COM

Andrea Mazzoli

Pittore iperrealista, poeta, cantastorie, memoria di un’epoca passata che rivive nelle sue tele delicate e silenziose. Una storia, quella dell’uomo e del suo amore per la natura, che si fonde in un amplesso incantato, un amore tagliato da infiniti fili d’erba, solcato da paesaggi ombrosi e corrosivi, carezzato dalle segrete creature del bosco; una storia che ritorna infinite volte tra le mani, toccando i suoi muri antichi, vivendo con lo sguardo uno ad uno gli strumenti di un lavoro trascorso e mai perduto. E’ una marea incontenibile. Essa penetra nella nostra memoria, s’infrange, lascia lo stupore a scavare dentro ai nostri occhi.

Opera di Andrea Mazzoli

Lauren Moreira

Ceramista professionista,

dal 2000 è istruttrice ceramista presso il laboratorio della riabilitazione psichiatrica del Dipartimento Salute Mentale di Pordenone. Ha seguito il corso di Raku Dolce di Giovanni Cimatti e quello di Raku Nudo di David Roberts al Centro Internazionale d’Arte Ceramica La Meridiana. Nel 2010 presenta il progetto Pot aux fous, Pentole folli al convegno “Esperienze di impresa sociale in ambito agroalimentare”, all’interno di Terra Madre – Salone del Gusto, promosso da Slow Food.

Giovanni Padovan

Padovan, lo stoico scultore del paese dove fumano due camini

“Ormai l’attendevano gli amici e non solo una mostra dello scultore pordenonese Giovanni Padovan, da anni eroicamente residente in Val Colvera, a Valdestali, dove due soli camini fumano nelle fredde serate invernali, il suo e quello di Megumi Isono, una rinomata cuoca giapponese. Strani destini delle nostre belle montagne….”

di Giulia Calligaro

Leggi di più sul

Opera di Giovanni Padovan

Paolo Primon

Visita la pagina di Paolo Primon

Illustratore, decoratore, pittore, scenografo e creativo, collabora in molte iniziative che si svolgono in Val Colvera , tra le più importanti Brocante per le scenografie e le grafiche . .

Guarda/Leggi ancora!

Marta Riservato

Marta conosce il teatro a 10 anni grazie a un laboratorio condotto da Roberto Pagura. Dopo la Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine, dal 2010 è allieva attrice all’Accademia Teatrale Veneta. Dal 2010 inizia in modo stabile la collaborazione con l’Associazione Molino Rosenkranz occupandosi anche dell’organizzazione di festival e rassegne…

Marta Riservato - Attrice
Gli Scarpéti di Clarissa Rosa Gobbo

Clarissa Rosa Gobbo

Clarissa, originaria della Val Colvera, porta avanti l’arte della realizzazione delle “scarpèti”, le tipiche calzature friulane, fatte a mano come una volta…

Alice Santoro

Fotografa amatoriale

nata a Dolo – Venezia, da qualche anno si è trasferita a Poffabro dove nacque sua nonna Nives. Appassionata di fotografia ama dedicare i suoi scatti a questa valle che ama. Lavora a Meduno come operaia in fabbrica alimentare.

Foto di Alice Santoro © 2019
Intervista e riprese all'artigiano Luigi Giacomelli Stel - Progetto di Ecomuseo Lis Aganis

Luigi Giacomelli Stel

Cesteria in Val Colvera

Intervista e riprese all’artigiano Luigi Giacomelli Stel
Progetto di Ecomuseo Lis Aganis
in collaborazione con il Comune di Frisanco
Regione Friuli-Venezia Giulia Turismo
Associazione Le Arti Tessili
Glup Poffabro

  • Video realizzato da: Thomas Cantoni visual communication
    e Matteo Sbrizzi video maker 2019

Museo dell'Arte Casearia

Allestito presso il “centro visite
del Parco delle Dolomiti Friulane in piazza XX Settembre a Poffabro, vi si trovano le testimonianze di antiche tradizioni.

Nel mese di agosto rimane aperto tutti i giorni con orario 10.00 – 12.00 e 16.00 – 19.00.

Nel periodo dei Presepi (metà dicembre / metà gennaio) rimane aperto tutti i pomeriggi con orario 16.00 – 19.00.

Per il resto dell’anno è aperto la domenica e i giorni festivi con orario 16.00 – 19.00.
Poffabro - Museo Arte Casearia

Mostra dell'Artigianato

Gestita dall’Associazione Scarpeti ha come scopi la tutela e la valorizzazione delle tradizioni artigianali locali e vuole far conoscere le capacità e la manualità che caratterizzavano i vari momenti di vita in borgo. E’ visitabile in via Vuol la domenca e i giorni festivi, oppure durante la settimana su prenotazione chiamando il il tel. e fax 0427 730388

Museo "Da li mans di Carlin"
Miniature in scala 1:10 di attività ed edifici con arredi ed oggetti funzionanti, tradizionali della Val Colvera

INDIRIZZO: Via P. Pognici, 150 – 33080 Frisanco PN
TELEFONO:  0427 78047
SITO INTERNET: www.friuli.net/carlin

ORARIO VISITE: Tutte le Domeniche dalle ore 16.00 alle ore 19.00;
Prenotazione per gruppi e comitive.

BREVE DESCRIZIONE DEI LUOGHI DEL PERCORSO: 

Presso  l’ex latteria, in Piazza Pognici a Frisanco si possono osservare varie costruzioni in miniatura rappresentanti  le attività tradizionali  svolte in Val Colvera con annesse le strutture  quali la fabbricazione della calce, la preparazione di tavole, la carbonaia, il mulino, lo stavolo, il battiferro, la latteria, la stalla, l’uccellanda,  le Chiese e tante altre, tutto con arredi ed oggetti funzionanti realizzati in scala 1:10. 

MOSTRA di CARLIN a Frisanco

Circolo Operaio Poffabro Glup

Circolo Operaio PoffabroIl Circolo Operaio Poffabro acquista, nel tempo, un alto valore sociale ed affettivo per i Poffabrini vicini e lontani.
Il Circolo nasce, infatti, in un periodo di estrema povertà che, tra il 1890 ed il 1910, costringe circa mille Poffabrini ad emigrare all’estero.

L’intento precipuo dei soci è di restituire, al Circolo, la funzione aggregativa della piccola comunità. L’utilizzo della sala per le suddette iniziative, è consentito ai soci e ai non soci.
Per ulteriori informazioni su disponibilità e tariffe (stabilite da statuto) rivolgersi a:
circolo.operaio.poffabro@gmail.com

.BACHECA.

CAVE: qualcosa si muove

Eccoci qui!
Ci avviciniamo (incrociando le dita di piedi e mani) verso un riavvicinamento sia fisico che mentale ed è cosi che ci sveliamo un pò di più.
Iniziamo a raccontare chi siamo, all’inizio in un modo un pò generico ma poi entriamo nel dettaglio.

Quindi ecco qui chi è CAVE!

CAVE è dove idee, sogni e progetti individuali hanno modo di diventare tangibili e concreti grazie alle competenze multidisciplinari di ciascun membro. L’Associazione culturale, infatti, è composta da un gruppo di giovani riuniti nella Val Colvera (e non solo), accomunati dalla passione per l’arte e la bellezza, con un ampio bagaglio di esperienze che spaziano tra il teatro, la musica, la grafica, la sartoria, la direzione artistica e l’organizzazione di eventi. CAVE offre al pubblico esperienze immersive che fondono arte e paesaggio in un tutt’uno euritmico, sopratutto euritmico (che ci piace pure tanto come parola) che cangiante.

Pin It on Pinterest

Privacy Policy